La Galleria

La galleria, ubicata in un edificio storico della elegante e centralissima via Roma, nasce nel novembre 2013 con l’intento di creare uno spazio deputato per l’arte astratta, analitica e concettuale. Il nome Galerie 21 è ispirato a quello del celebre spazio espositivo d’avanguardia dove nell’aprile del 1930 si tenne la mostra d’esordio del gruppo astrattista “Cercle et Carré”, che negli anni seguenti (a partire dal 1931 sotto il nome di “Abstraction Creation”) riunirà tra le sue fila i massimi esponenti a livello mondiale della pittura astratta e concreta. Dopo la mostra d’esordio, dedicata a Salvatore Emblema, la galleria ha alternato omaggi ad artisti di differente estrazione, quali Arturo Vermi e Sandro De Alexandris, con incursioni nelle ricerche optical degli anni Sessanta e Settanta testimoniate dalle personali dedicate a Horacio Garcia Rossi, Hugo Demarco e Claudio Rotta Loria. Le esperienze della cosiddetta Nuova Pittura sono tuttavia il cardine operativo della Galerie 21, come confermano le personali dedicate a Elio Marchegiani, Riccardo Guarneri e Paolo Cotani, alle quali seguirà in questa stagione quella dedicata a Claudio Olivieri. Il tutto senza tralasciare l’operato di giovani e promettenti artisti non figurativi quali CCH, Michela Nosiglia e Yorgos Stamkopoulos.

GIANNI SCHIAVON

Allievo di Fabrizio D’Amico, si laurea con lode in Conservazione dei Beni Culturali all’Università degli Studi di Pisa, e presso il medesimo ateneo (col quale collaborerà poi sino al 2009) consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Storia delle Arti Visive nel 2006 con una pubblicazione dal titolo Pittura espressionista a Roma nel V decennio del XX Secolo. Partecipa ai cataloghi dell’artista modenese Franco Guerzoni per le mostre Sipari (Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Forti di Verona 2004), Pitture Volanti (Reggio Emilia 2004) e Nero (Milano 2005), e con Vincenzo Farinella cura la grande retrospettiva Andrea Cefaly. Il Maestro ritrovato, allestita presso il Complesso Monumentale del San Giovanni di Catanzaro nel 2004 e poi alla Fondazione CaRiCal di Cosenza nel 2005. Nel 2006 partecipa al catalogo della mostra Toti Scialoja – Opere 1983-1997 alla Galleria dello Scudo e alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Forti di Verona mentre nel 2008 coopera alla mostra al Museo Civico Giovanni Fattori di Livorno dal titolo Due capolavori ritrovati realizzando il testo dedicato a Llewelyn Lloyd. Nel 2010 partecipa al catalogo della grande mostra I Basaldella, a Villa Manin di Passariano del Friuli, con un testo su Afro Basaldella, mentre nel 2011 cura ed allestisce con Vincenzo Farinella la grande mostra L’eredità di Fattori e Puccini. Il Gruppo Labronico tra le due guerre, tenutasi ai Granai del Museo Civico Giovanni Fattori di Livorno. Nel 2012 partecipa con un testo dal titolo Angelo Savelli, dagli esordi alla svolta astratto-cubista al catalogo della mostra Angelo Savelli. Il maestro del bianco che si tiene presso il Museo MARCA di Catanzaro. Schiavon ha tenuto numerose conferenze tra le quali spiccano quella dal titolo Giovanni Fattori: riflessioni e approfondimenti intorno alla sua opera nel centenario della scomparsa, organizzata nel novembre 2008 dall’Associazione Culturale Dante Alighieri nelle città di Lucerna (Casa d’Italia), Losanna (Maison de Chermettes), Biel (Università degli Studi), Basilea (Università degli Studi) e Olten (Hotel Astoria), e quella dal titolo Arte in Italia 1860-1960, organizzata dalla medesima associazione nell’aprile 2010 nelle città di Locarno (Collegio Papio Ascona), Basilea (Università degli Studi), Winterthur (Altes Schulhaus), Losanna (Maison de Chermettes) e Olten (Hotel Astoria). Dal 2008 al 2012 ha collaborato con Vincenzo Farinella alla curatela della collezione d’arte della Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno per la quale, sempre con Farinella, ha realizzato l’allestimento degli spazi espositivi. Nel 2017 ha partecipato con un testo dal titolo Andrea Cefaly, gli anni casoratiani, alla mostra curata da Francesco Poli al Complesso monumentale del San Giovanni di Catanzaro dal titolo La Scuola di Felice Casorati, e Andrea Cefaly.


Prossima mostra

Yorgos Stamkopoulos

Galerie 21 - Via Roma 94/a - Livorno, Toscana, Italia - P. IVA 01522390499